Stava andando a lavoro quando, poco prima delle 7, ha tamponato un camion che trasportava frutta e verdure ed è rimasto intrappolato all’interno dell’abitacolo che ha preso fuoco. E’ morto avvolto dalle fiamme Salvatore Romano, 29enne che viveva a Casalnuovo, comune in provincia di Napoli. Un incidente drammatico quello avvenuto lungo la Circumvallazione esterna dell’area metropolitana partenopea, all’altezza di Volla.

“Ho assistito alla scena, ero dall’altro lato della corsia. E’ stato straziante, sono senza parole” commenta una testimone. L’arrivo dei soccorritori (118 e vigili del fuoco) è valso, purtroppo, a poco. Salvatore non ce l’ha fatta mentre il conducente del furgone, un uomo di 55 anni, è stato accompagnato all’ospedale Villa Betania per alcune ferite lievi.

Secondo una prima ricostruzione dei carabinieri della Stazione locale, l’incidente si è verificato all’altezza del chilometro 28+700 dopo che l’auto guidata dal 29enne, per cause in corso di accertamento, ha tamponato il mezzo pesante. La vettura sarebbe rimasta incastrata dietro al furgone che nel frattempo ha preso fuoco.

“Riposa in pace Sasy, ti ricorderemo sempre con il sorriso. Dai tanta forza alla tua famiglia e alla tua fidanzata che in questo istante ne ha bisogno, siamo tutti sconvolti”. Sono decine i commenti che in queste ore si stanno susseguendo sui social. “Mi hai spezzato il cuore” scrive una sua amica. “Abbiamo tutti il cuore a pezzi, una notizia devastante – commenta il sindaco di Casalnuovo Massimo Pelliccia -. Salvatore era un giovane volenteroso, un grande lavoratore. Siamo vicini alla famiglia ed alla comunità di Casarea. Addio Salvatore, lasci un grande vuoto”.