Ennesima gaffe per la sindaca di Roma Virginia Raggi. Nella newsletter ‘La sindaca informa’, caricata sul sito web di Roma Capitale e dedicata all’informazione dell’amministrazione Raggi, la macchina comunicativa del Comune è inciampata nell’ennesimo errore: “Auditorium Parco della Musica Ennio Morirono”. La svista ha trasformato il maestro Ennio Morricone in Ennio ‘Morirono’.

Il refuso è stato immediatamente cancellato e corretto, ma non abbastanza in tempo per essere notata dalla redazione de La Repubblica che per prima riporta la notizia.

L’errore del cognome del famoso competitore si aggiunge a una lunga lista di strafalcioni commessi dal team della comunicazione capitolina. Il più noto, quello che ha fatto arrossire di vergogna la sindaca Raggi davanti al capo dello Stato Sergio Mattarella, è la targa sbagliata dedicata al presidente Carlo Azeglio Ciampi, erroneamente diventato Azelio.

Uno sbaglio pagato personalmente dalla persona che non ha prestato attenzione all’errore finito su tutti i giornali.

La polemica per l’ennesima gaffe, questa volta ben evidenziata con la foto della sindaca sorridente, non si placa all’interno della maggioranza pentastellata ormai ridotta. Sembra che un’altra testa rotolerà a Palazzo Senatorio: il responsabile dello strafalcione su Morricone sarà rimosso dal suo incarico.

AUDITORIUM INTITOLATO A ENNIO MORRICONE

Lo scorso 6 luglio, a un anno dalla scomparsa di Ennio Morricone, avvenuta il 6 luglio 2020, la sindaca di Roma, insieme ai familiari del maestro e compositore d’orchestra, ha svelato la targa dedicata al compositore e direttore d’orchestra all’Auditorium Parco della Musica, annunciando che l’Auditorium prenderà anche il nome del maestro.

Andrea Lagatta