Asperrimo scambio polemico tra Matteo Salvini e il garante dei detenuti Mauro Palma. Salvini si è scagliato contro il garante per via del rapporto che Palma ieri ha consegnato al Parlamento nel quale critica severamente i decreti sicurezza varati dal precedente governo (Salvini-5Stelle). Salvini ha commentato questa relazione del garante definendo Palma “il garante dei delinquenti”. Aggiungendo: “Se il garante dei delinquenti critica i decreti vuol dire che erano buoni decreti. Ad avere bisogno di un garante non sono i delinquenti e gli spacciatori ma gli agenti di custodia troppo spesso aggrediti, minacciati e persino denunciati”.

Palma ha replicato sostenendo che non c’era niente da commentare: “Se una persona che ha avuto per accidente, nella vita, un ruolo istituzionale, si esprime in questo modo rispetto ad altre istituzioni – ha detto – non merita nessun commento da parte di chi nelle istituzioni crede realmente”. La controreplica di Salvini è giunta a stretto giro: “Io sono stato eletto dagli italiani, il garante dei delinquenti da chi è stato eletto?”.

(P.S. Ha ragione Salvini: Palma non è stato eletto dal popolo. Neanche i medici che hanno combattuto il Covid son stati eletti. Voi dite che sarebbe stato più giusto mettere il camice ai deputati della Lega?)