La ricostruzione del Ponte Morandi verrà completata in settimana. Domani, martedì 28, ci sarà il varo dell’ultima campata della struttura sul Polcevere, a Genova. E c’è già chi parla di “simbolo Morandi”, di un’Italia capace di grandi imprese e di ispirare.

Il ponte era crollato causando la morte di 43 persone il 14 agosto del 2018. La struttura sarà lunga 1.067 metri per 67 mila metri cubi di calcestruzzo, 24 mila tonnellate di acciaio e strutture metalliche e 18 pile per un’altezza complessiva di 1.500 metri. “Questa settimana sarà completata la struttura del nuovo Ponte per Genova. Nelle prossime ore salirà l’ultimo impalcato della struttura. Il cantiere non si è mai fermato, nemmeno un minuto, manco nelle ore più buie. È diventato ancora di più il simbolo di un Paese che non si ferma davanti alle avversità e sa reagire con coraggio e capacità. Spero diventi un esempio di come deve ripartire tutta l’Italia, con regole nuove, semplici, con coraggio e voglia di assumersi responsabilità”, ha scritto il Presidente della Regione Liguria Giovanni Toti sulla sua pagina Facebook.

“Prima che cominci una settimana cruciale per la nostra regione – ha continuato Toti – con la fine dell’impalcato del Ponte e le riaperture di molte attività, voglio ringraziare tutti, il Sindaco Marco Bucci, la sua struttura commissariale, le donne e gli uomini delle tante aziende impegnate nel cantiere, i professionisti, tutte le persone che non si sono mai fermate e hanno dimostrato che si può vincere il Covid-19, la cattiva sorte, la cattiva amministrazione e che ogni avversità può diventare una opportunità. Questa è la Liguria per la quale lavoriamo!”.

La costruzione è durata complessivamente 310 giorni, è costata 202 milioni di euro e ha coinvolto circa un migliaio di persone tra la progettazione e la realizzazione. Renzo Piano, architetto e senatore a vita della Repubblica Italiana, ha commentato l’ultima fase di realizzazione del ponte alla trasmissione Che Tempo Che Fa. “Qualcuno ha detto che è un miracolo, ma non lo è. Questa è la normalità”, ha dichiarato Piano. “L’Italia – ha aggiunto – sa fare queste cose. È triste che lo sappia fare solo quando è in condizione di emergenza”.

In programma martedì 28 il varo dell’ultima campata, alle 9:30. Per l’occasione potrebbe essere presente, secondo indiscrezioni, anche il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte. Sicuramente sarà presente la ministra dei Trasporti De Micheli. “Genova è un esempio come in questo tempo così faticoso noi abbiamo deciso per la fase due e per la riapertura raggiungendo un compromesso tra proteggere gli italiani ma allo stesso tempo vivere in sicurezza”, ha detto De Micheli.