È diventato estremamente virale sui social network il video della interminabile diretta della Cnn sulle elezioni Usa in cui, durante l’approfondimento condotto in studio dal giornalista Wolf Blitzer sul conteggio dei voti in Pennsylvania, sembra comparire all’improvviso in un monitor la scritta di Pornhub.

Nel filmato esilarante si nota quindi un secondo giornalista, John King, che accanto al monitor interattivo pare notare la scritta e con un gesto rapido sembra quasi ‘spostarla’, per poi fare uno sguardo ‘fulminante’ verso qualcuno che non appare in schermo.

Peccato che il video, sicuramente esilarante, sia in realtà un falso: a dare una mano è un filmato apparso su Twitter e postato dall’utente “Lewis Lake” in cui il video viene rallentato fino a tre frame per secondo e appare evidente che il pop-up di Pornhub sia inserito con un programma di fotoritocco.

Una volta smascherata la bufala, in molti hanno sottolineato che l’origine del video-fake potrebbe essere riconducibile ad ambienti vicini a Trump per screditare la Cnn. La rete all-news è da tempo nel mirino del presidente, accusata di essere una tv di parte. La stessa Cnn la scorsa notte ha interrotto bruscamente il discorso di Trump dalla Casa Bianca in cui affermava di essere vittima di brogli, evidenziando poi in studio che non vi sono prove per una simile accusa.