Prosegue la stretta del governo nei confronti di chi non è vaccinato né ha effettuato tamponi. Dal primo febbraio, infatti, senza green pass base (che si ottiene con un tampone antigenico negativo, valido 48 ore, oppure molecolare, valido 72 ore, potrebbe essere possibile entrare solo in negozi di alimentari, del settore sanitario, supermercati, ottica, acquisto di pellet o legna per il riscaldamento, carburanti e – solo all’aperto – dal tabaccaio e dall’edicolante.

Il nuovo decreto verrà firmato dal presidente del Consiglio Mario Draghi nelle prossime ore e consentirà a chi deve affrontare questioni urgenti di giustizia (presentazione di una denuncia o testimonianza in un processo) di poter entrare negli uffici senza dover esibire la certificazione. A lavorare alla lista il ministero della Pubblica Amministrazione e il ministero dello Sviluppo Economico.

Dove si potrà accedere senza green pass base

Riepilogando dal primo febbraio non servirà il green pass base per fare la spesa (si nei negozi al dettaglio che nei supermercati): ovvero macellerie, salumerie, surgelati, pescherie. Stesso discorso anche per i mercati all’aperto.

Discorso analogo per farmacie, parafarmacie, negozi di ottica, negozi che vendono generi alimentari per animali: sarà possibile accedervi senza alcuna certificazione verde.

Anche per fare rifornimento di carburante presso le pompe di benzina, per comprare combustibili per la casa (legna, il pellet oppure il cherosene e gli altri prodotti per stufe e camini) non sarà necessario avere alcuna certificazione.

Il green pass base servirà invece per accedere nelle librerie e nei negozi al chiuso che vendono giornali o articoli di cartoleria (via libera invece per le edicole all’aperto). Certificato verde anche per comprare le sigarette o sbrigare altre commissioni dal tabaccaio.

Così come spiega il Corriere della Sera, gli articoli in vendita nei tabacchi non rientrano tra quelli “essenziali per la cura della persona”, ma anche perché in molti di questi negozi ci sono slot machine e altri apparecchi per il gioco.

 

Redazione