Il presidente israeliano Isaac Herzog ha ricevuto oggi la quarta dose di vaccino anti-Covid, primo leader politico al mondo. Lo ha annunciato lo stesso Herzog, 61 anni, pubblicando su Twitter la foto della somministrazione insieme alla moglie Michal presso il centro medico Hadassah a Gerusalemme. Israele e’ stato il primo Paese al mondo ad avviare l’immunizzazione con la quarta dose, attualmente disponibile per tutti gli over 60 e gli operatori sanitari per cui siano trascorsi almeno quattro mesi dalla terza.

“Michal e io abbiamo ricevuto la quarta dose oggi presso l’Hadassah Medical Center. Omicron si sta diffondendo e potrebbe raggiungere ogni casa in Israele. C’è una soluzione chiara, scientificamente provata e di successo: vaccinarsi! Al più presto. Abbiate cura di voi e dei vostri cari”, ha scritto il presidente su Twitter pubblicando un immagine che ritrae lui e la moglie mentre ricevono il vaccino.

Da lunedì scorso Israele ha messo a disposizione il secondo “booster” per gli ultrasessantenni e per gli operatori sanitari che hanno ricevuto la terza dose da oltre quattro mesi. A soli due giorni dall’approvazione della quarta dose di vaccino anti Covid in Israele il primo ministro Naftali Bennett ha riferito, citando uno studio preliminare, che il booster aumenta gli anticorpi di cinque volte dopo una settimana dalla sua somministrazione.

“Una settimana dopo l’iniezione della quarta dose, sappiamo con maggiore certezza che è sicura ed efficace: c’è un aumento di cinque volte del numero di anticorpi nella persona vaccinata”, ha detto Bennett ai giornalisti uscendo dal laboratorio del centro medico Sheva. Lo studio citato ha coinvolto 154 volontari che avevano ricevuto la terza dose ad agosto e che avevano un basso livello di anticorpi.

Gianni Emili