Era uscita di casa lo scorso 26 giugno, dopo aver comunicato al marito che sarebbe andata a messa. Da quel momento, il nulla. Almeno fino ad oggi, quando un cadavere in avanzato stato di decomposizione è stato ritrovato in un terreno agricolo alla Muratella, nell’area compresa tra Parco De’ Medici e la stazione Magliana. Le prime indagini hanno così permesso di risalire all’identità: si tratta proprio della 66enne che risultava nell’elenco delle persone scomparse.

IL RITROVAMENTO DEL CADAVERE

La segnalazione da parte del proprietario del campo di grano, avvertito da uno dei suoi operai, è partita questa mattina poco dopo mezzogiorno. All’inizio il cadavere era stato scambiato per quello di un uomo, visto l’avanzato stato di decomposizione. Sul posto sono accorsi gli uomini del commissariato San Paolo, che dai rilevamenti hanno potuto accertare che si trattava, invece, di una donna. Il giallo è stato risolto dopo poche ore: la salma è stata infatti identificata dai familiari che avevano denunciato la scomparsa della 66enne da Fidene.

Le indagini sono in corso: al momento non viene esclusa nessuna ipotesi. 

Redazione