Joe Biden sarebbe in netto vantaggio nella corsa alla Casa Bianca. Questo almeno secondo FiveThirtyEight. La società che fa capo al guru dei sondaggi Nate Silver, l’ex vicepresidente avrebbe il 79,8% di possibilità di vincere il collegio elettorale, conquistando 352 dei 538 voti. Il modello prevede invece un 19,7% di possibilità di vittoria, in calo rispetto al 21,3%, per Donald Trump. La previsione è coerente con le previsioni per il voto popolare, dove il presidente uscente avrebbe il 10,1% di chance a fronte dell’89,9% di Biden.

CHE COS’È IL COLLEGIO ELETTORALE – Si tratta dell’organo incaricato di eleggere ogni quattro anni il Presidente degli Stati Uniti. La sua istituzione è prevista dall’articolo II della sezione 1 della Costituzione. È proprio qui che si compie quel principio di delega dell’elezione dell’inquilino della Casa Bianca dai cittadini ai grandi elettori.

Il collegio è amministrato dall’ufficio del Registro Federale (Office of the Federal Register), facente parte dei National Archives and Records Administrations (NARA). Il numero complessivo dei grandi elettori è di 538: la somma dei senatori (100, due per ogni Stato), dei deputati (435, eletti proporzionalmente secondo il numero di abitanti residenti in ciascuno Stato) e dei rappresentanti del Distretto di Columbia (3).

I grandi elettori – dopo essere stati votati a loro volta dai cittadini – esprimono dopo il via dell’Office of the Federal Register il proprio voto nelle votazioni che si tengono nella capitale di ogni Stato il lunedì dopo il secondo mercoledì di dicembre. I voti vengono scrutinati ufficialmente il 6 gennaio in una sessione alla Camera dei Rappresentanti. Il candidato deve aver conquistato 270 dei 538 voti elettorali per diventare Presidente.

La scelta dei grandi elettori è lasciata a ogni Stato e ricade sui partiti politici. “It’a process, not a place”, recita il sito dei National Archives riguardo il collegio elettorale: è un procedimento elettorale più che un luogo fisico adibito a tale processo.

I SONDAGGI – A differenza del rilevamento di FiveThirtyEight non emergono particolari novità dai sondaggi dopo il primo incontro televisivo tra il Presidente uscente e lo sfidante. Biden resterebbe in vantaggio, secondo il sondaggio YouGov elaborato per l’Economist, con il 50% di preferenze.