“Il vaccino in sperimentazione contro il coronavirus sarà in fase avanzata di distribuzione entro la fine del primo trimestre del prossimo anno”. Lo ha annunciato Josep Baselga, direttore dell’area Ricerca e sviluppo oncologico di AstraZeneca, in un’intervista alla radio catalana ‘Rac1’.

“Saranno tre miliardi le dosi di vaccino che sono fiducioso si dimostreranno efficaci – ha continuato – L’azienda si è impegnata a distribuire i vaccini in tutto il mondo e non solo a singoli stati o in Europa”. Per quanto riguarda la situazione attuale “sarà un inverno duro e non possiamo pensare di tornare alla vita di prima”.

Secondo Baselga, ci sono attualmente “175 diversi vaccini su cui si sta lavorando in tutto il mondo, 35 dei quali in studi clinici con pazienti e 10 nella loro fase di verifica finale”. “Il vaccino aiuterà, ma non è l’unica soluzione”, avverte richiamando alla cautela. E infatti, Baselga evidenzia che AstraZeneca sta anche sviluppando “un trattamento con anticorpi monoclonali”.

Luigi Ragno