“Accelera, sono in ritardo”. Prima la richiesta, poi il rifiuto e infine l’aggressione. Un passeggero ha aggredito la conducente di un autobus di linea a Roma, rompendole una mano. È accaduto sabato sera poco prima delle 22 in via Carlo Emery, in zona Grottarossa, alla periferia Nord di Roma.

Un normale turno di lavoro, si è trasformato in un incubo per la conducente del bus dell’Atac. A quanto ricostruito, l’uomo avrebbe chiesto all’autista del bus 32 di accelerare perché era in ritardo. A un suo rifiuto, le si è avvicinato e l’ha presa a pugni. Immediato l’intervento dei poliziotti, che hanno denunciato l’aggressore, un uomo di 55 anni con precedenti, per lesioni e interruzione di pubblico servizio.

 

Redazione