È on line sul sito del ministero dell’Interno il modulo di autodichiarazione che potrà essere esibito durante i controlli di polizia a giustificazione degli spostamenti nelle regioni Campania, Lazio e Lombardia, in cui sono state adottate ordinanze che impongono limitazioni agli spostamenti di persone nei rispettivi ambiti territoriali. L’autodichiarazione è anche in possesso degli operatori di polizia e può essere compilata al momento del controllo.

La scheda va compilata ogni volta e consegnata alle forze dell’ordine, che potranno successivamente effettuare controlli. Esattamente come a marzo scorso, nel pieno del lockdown, chi violerà il coprifuoco per casi di necessità dovrà specificare, oltre ai dati di chi la presenta, dove si sta andando e per quanto tempo si intende restare fuori di casa. Per andare a lavoro invece si dovrà indicare datore di lavoro e la sede in cui ci si reca. Va sottolineato poi che in caso di visita a un parente o altre persone per motivi d’urgenza non è obbligatorio indicarne le generalità per motivi di privacy.

La novità del modulo di autodichiarazione ‘ufficiale’ è arrivata soltanto questa mattina sul sito del Viminale: fino a ieri sera infatti le varie regioni non avevano pubblicato alcun certificato per i propri cittadini, con la Campania che aveva specificato come non esistesse alcuna autocertificazione precompilata per muoversi tra le diverse province, ma che bastava una semplice autodichiarazione scritta ‘a mano’.

CLICCA QUI PER SCARICARE DAL SITO DEL MINISTERO DELL’INTERNO IL MODULO DI AUTOCERTIFICAZIONE