Ex modella, 31 anni, diventata rapidamente una dei consiglieri più ascoltati dal presidente Donald Trump. Hope Hicks, risultata positiva al Coronavirus mercoledì 30 settembre, dovrebbe (il condizionale è d’obbligo) essere il personaggio chiave nella recente positività al virus del presidente e della moglie Melania.

La sua fidata collaboratrice aveva accompagnato il tycoon in tutte le sue recenti trasferte, viaggiando con Trump sull’Air Force One dopo il dibattito televisivo con Joe Biden a Cleveland, in Ohio, lo scorso martedì 29 settembre, seguendo Trump anche nel successivo comizio in Minnesota. Il corrisponde della Casa Bianca di Abc News, Jonathan Karl, ha inoltre sottolineato che la Hicks presenta sintomi del Covid e “sta male”.

CHI E’ HOPE HICKS – Fino al 2018 a capo della comunicazione della Casa Bianca, l’ex attrice e modella ha poi iniziato a lavorare in una società di pubbliche relazioni di New York trasferendosi poi in un’altra agenzia attiva per conto di Ivanka Trump, la figlia del presidente Usa. Da lì il passaggio al team del presidente, con l’assunzione nella Trump Organization, nel 2015 la nomina a portavoce della campagna presidenziale del tycoon e l’anno seguente la nomina a capo della comunicazione della Casa Bianca. L’ascesa si ferma quindi nel 2018, quando ammette durante le indagini sul Russiagate di aver raccontato “bugie” al presidente e si rifiuta di parlare del suo operato alla Casa Bianca per poi dimettersi dall’incarico. Quest’anno quindi il rientro alla Casa Bianca come consigliera di ‘The Donald’, anche se ufficialmente il suo incarico fa riferimento al genero-consigliere Jared Kushner.

IL GIALLO – Sulla positività della Hicks i media americani hanno accusato di scarsa trasparenza l’amministrazione Usa. La Cnn ha infatti rivelato che la Casa Bianca sapeva della sua positività al test, ma Trump ieri è andato lo stesso in New Jersey per una raccolta fondi.