I carabinieri del Comando Provinciale di Napoli hanno setacciato tutto il territorio di Pianura quartiere occidentale del capoluogo campano. In uno spiazzo abbandonato all’incuria sono stati rinvenuti 51 grammi di cocaina: erano occultati in un muretto di tufo, all’interno di un piccolo shopper di tessuto. A pochi metri, in una cavità lungo lo stesso muretto, i carabinieri hanno trovato una pistola Beretta mod. 950 B cal.22 e caricatore vuoto. E ancora un serbatoio per pistola Glock privo di proiettili. Il tutto era avvolto in un panno da cucina.

I Carabinieri hanno effettuato controlli a tappeto. Un servizio mirato a reprimere l’illegalità e contrastare spaccio e abuso di droga che ha visto impiegate decine di militari della compagnia di Bagnoli e del Reggimento Campania. Controllati 123 persone – 34 pregiudicati – e 56 veicoli.

Numerosi i posti di controllo organizzati nelle strade ritenute più sensibili: Via Evangelista Torricelli – recente teatro di eventi criminosi – Via Montagna Spaccata, Via Domenico Padula, Via Salvator Dalì.

Grazie alla collaborazione del Nucleo Veicoli abbandonati della Polizia Locale di Napoli sono stati rimossi 22 tra autovetture e motocicli, parcheggiati in strada, in evidente stato di abbandono e privi dell’assicurazione obbligatoria. Sono 5 le persone denunciate per guida senza patente. Sono stati segnalati 7 i giovani alla Prefettura perché assuntori di stupefacenti. I controlli continueranno senza sosta anche nei prossimi giorni.

Sorpreso con una pistola e cartucce in casa, arrestato 37enne

Intanto giovedì pomeriggio, 17 giugno, gli agenti del Commissariato Pianura hanno effettuato un controllo in via Evangelista Torricelli presso l’abitazione di un uomo dove hanno rinvenuto, nascosta nella federa di un cuscino in camera da letto, una pistola Beretta con matricola abrasa, una busta con 58 cartucce di vario calibro e un paio di guanti. Rosario Iorio, 37enne napoletano con precedenti di polizia, è stato arrestato per detenzione di munizionamento e di arma comune da sparo.

Laureata in Filosofia, classe 1990, è appassionata di politica e tecnologia. È innamorata di Napoli di cui cerca di raccontare le mille sfaccettature, raccontando le storie delle persone, cercando di rimanere distante dagli stereotipi.