Scendono i nuovi contagi in Campania, così come i tamponi effettuati nelle ultime 24 ore. È il dato che emerge dal bollettino dell’Unità di crisi regionale, che oggi vive una giornata campale con la decisione del governo e in particolare del ministro della Salute Roberto Speranza sul possibile spostamento della Regione da zona gialla a rossa o arancione.

Sono quindi 2.716 i positivi, di cui 412 sintomatici, con 14.290 tamponi processati. Il totale dei campani positivi dall’inizio del monitoraggio sale così a 92.755, mentre quello dei tamponi a quota 1.153.786. Sono invece 18 i decessi registrati nelle ultime 24 ore, dato che porta il totale a 862. Le persone guarita sono 790 in confronto al dato ieri, mentre sono 17.665 dall’inizio del monitoraggio.

Quanto alla situazione negli ospedali campani: in terapia intensiva ci sono 193 pazienti (+2) su 590 posti letto disponibili; in degenza ordinaria ci sono 2.061 pazienti (+11) su 3.160 posti letto disponibili. I positivi in isolamento domiciliare sono 70.180 con il totale degli attualmente positivi che sale a 72.320.

CAMPANIA RESTA ZONA GIALLA – “La Campania resta nell’area gialla”. A sorpresa arriva la decisione dalla cabina di regia di confermare la Regione nella zona a rischio più basso. Gli esperti oggi si sono riuniti per esaminare il caso Campania: dopo avere inviato tecnici del ministero della Salute per una ricognizione più precisa sui dati sull’epidemia di Covid-19, la cabina di regia dovrebbe confermare la Campania nell’area gialla, quella con rischio moderato.