“In queste ore è stato isolato il nuovo coronavirus dall’Istituto Spallanzani“. Lo annuncia il ministro della Salute Roberto Speranza durante una conferenza stampa all’Istituto Spallanzani di Roma.

“Aver isolato il virus significa molte opportunità di poterlo studiare, capire e verificare meglio cosa si può fare per bloccare la diffusione” aggiunge il Ministro.

“Siamo pronti da domani per fare il sequenziamento dell’intero genoma e a distribuirlo a livello internazionale per aiutare la lotta al coronavirus”. Lo spiega Maria Capobianchi, responsabile della ricerca che ha portato all’isolamemto del nuovo coronavirus.

Le ricerche che sta portando avanti lo Spallanzani di Roma sul Coronavirus “è molto bello, perché dimostra l’Italia ha competenze e non è destinata al declino”. Così il leader di Italia viva, Matteo Renzi, chiudendo la prima assemblea nazionale del suo partito.

IL BOLLETTINO, CPPIA CINESE CON POLMONITE VIRALE – I due turisti cinesi risultati positivi al nuovo coronavirus e ricoverati presso l’Istituto nazionale per le malattie infettive Lazzaro Spallanzani di Roma “mantengono condizioni cliniche discrete pur presentando, entrambi, polmonite virale con interessamento alveolo interstiziale bilaterale”. È quanto comunicato nel bollettino medico diffuso dall’ospedale.

DUE DIMISSIONI – Per quanto riguarda il paziente di nazionalità rumena ricoverato per un sospetto coronavirus, “le sue condizioni di salute sono buone” i test sono risultati entrambi negativi e il paziente sarà dimesso oggi come la paziente di nazionalità cinese residente a Frosinone, anche lei in buone condizioni di salute, che è risultata negativa a entrambi i test per il nuovo coronavirus e lascerà oggi l’ospedale.

23 RICOVERATI – Presso l’Istituto sono ricoverati in questo momento 23 pazienti provenienti da zone della Cina interessate dall’epidemia e “tutti loro sono stati sottoposti al test per la ricerca del nuovo coronavirus, tuttora in corso”, spiegano i medici.

Altri 13 pazienti sono stati isolati nell’istituto e dimessi dopo il risultato negativo delle analisi. Per quanto riguarda le 20 persone che hanno avuto contatto con la coppia cinese positiva all’infezione, continuano ad essere osservate presso l’istituto Spallanzani. “Sono tutte in buone condizioni generali e la loro salute non desta preoccupazione”, assicurano i medici.