Sono 2.257 i nuovi casi di coronavirus in Italia emersi dall’analisi di appena 60.241 tamponi, 30mila in meno di ieri (con 2.578 positivi), quasi 60mila in meno di sabato (2.844 contagi). Un dato poco rassicurante.

Nel bollettino di lunedì 5 ottobre diffuso dal ministero della Salute sono 16 le vittime accertate nelle ultime 24 ore per un totale di 36.002 dall’inizio della pandemia. Il numero dei contagiati da febbraio  a oggi sale a 327.586 mentre quello dei guariti arriva a 232.681 con un incremento di 767 persone nell’ultimo giorno.

Ad oggi gli attuali positivi sono 58.903 (+1.474). Negli ospedali la situazione è la seguente: in terapia intensiva ci sono 323 persone, i ricoverati con sintomi sono 3.487 mentre in isolamento domiciliare ci sono 55.093 cittadini.

Anche oggi la regione più colpita è la Campania che fa registrare ben 431 nuovi casi. Seguono Lombardia (251), Lazio (248), Veneto (230), Toscana (185). Nessuna regione è stata risparmiata dai nuovi casi di contagio. Quella che ne registra meno è il Molise con due.