Una campagna promozionale “per fare della sicurezza il brand per l’accoglienza insieme alle straordinarie bellezze ambientali e culturali della Campania”: è la strategia di breve termine che il governatore Vincenzo De Luca ha annunciato ai rappresentanti del mondo del turismo, accolti ieri a Palazzo Santa Lucia per discutere delle strategie di rilancio del settore. La parola d’ordine sarà “Campania Sicura” per infondere tranquillità non solo ai vacanzieri di tutto il mondo, ma soprattutto alle famiglie finora duramente penalizzate dal blocco del settore dell’ospitalità. “Tutto a piccoli passi, con il costante monitoraggio sanitario – ha chiarito De Luca – Se si riapre tutto, deve essere per non richiudere più, cosa che sarebbe davvero insostenibile. Occorre perciò lavorare senza essere prigionieri dell’emergenza, ma garantendo sempre e prioritariamente la sicurezza agli operatori e ai cittadini. Un rilancio vero, per non tornare indietro”.

Accolte, almeno in parte, le richieste di albergatori e agenti di viaggio che avevano invocato, nell’ambito di un più ampio piano di sostegno al turismo, l’attivazione di campagne promozionali che chiarissero la sicurezza delle strutture ricettive della Campania. Anche perché la Federalberghi regionale, guidata da Costanzo Iaccarino, ha già aderito al protocollo Accoglienza Sicura che prevede una lunga serie di misure volte a garantire la salute del personale delle strutture ricettive e degli ospiti. Tutto ciò consentirà la riapertura degli alberghi a partire dal lunedì 25 maggio. “Abbiamo chiesto regole chiare e flessibili – spiega Vincenzo Schiavo, presidente di Confesercenti Campania – e sottolineato la necessità di dare fiducia ai nostri imprenditori che hanno voglia di sviluppare economia: in tal senso sarà importante abolire la burocrazia per avere i sostegni promessi e velocizzare gli accordi con compagnie aeree e tour operator stranieri”.

Il 15 giugno, invece, via libera a cinema e iniziative del mondo dello spettacolo. Su questo aspetto la Regione ha annunciato una riflessione “seria e rapida” sul finanziamento di una serie di misure a sostegno della cultura e delle arti. Contestualmente, Palazzo Santa Lucia farà partire un censimento degli spazi aperti che, offerti gratuitamente, potranno ospitare spettacoli e manifestazioni culturali già durante la prossima estate: una misura che in parte asseconda le richieste avanzate dalla Uilcom, presente all’incontro nella sede della Regione col presidente Massimo Taglialatela.