Il sindaco di Napoli, Luigi De Magistris ha sciolto le riserve e ha annunciato la sua candidatura alla presidenza della Regione Calabria. Un’ipotesi che già circolava da settimane ma che oggi ha la sua conferma ufficiale.

E subito parte con la campagna elettorale. L’annuncio arriva infatti direttamente dalla Calabria, dove Luigi de Magistris già si trova. Le votazioni, al momento, sono previste per l’11 aprile. Il sindaco di Napoli, nell’arco della giornata, sarà a Cosenza e Rende per una serie di incontri politici in vista dell’avvio della campagna elettorale.

La settimana scorsa aveva annunciato che avrebbe sciolto le riserve sulla decisione ufficiale entro domenica e lunedì. E ha mantenuto la promessa. “Se dovessi accettare sarebbe nel solco di una coalizione civica al di fuori degli schieramenti tradizionali a cui la politica ci ha abituato”, aveva detto. Intanto il sindaco di Napoli è reduce dell’ennesimo rimpasto, l’undicesimo nei suoi dieci anni da primo cittadino, all’interno della sua Giunta comunale.

De Magistris ha sensazioni “positive”. “Sono sempre più convinto – ha confessato– di sciogliere positivamente la riserva perché le sollecitazioni mi sono venute dal basso e perché sento profondamente legato alla Calabria. È una sfida che ha anche delle similitudini, pur con le debite differenze, con ciò che accadde a Napoli 10 anni fa. In Calabria c’è grande voglia di rinascita da parte di associazioni, reti civiche, militanti, amministratori locali e desiderio di lottare per i diritti, la giustizia, l’ambiente e contro le mafie”. Possibile un’alleanza con il movimento civico Tesoro Calabria di Carlo Tansi, ex capo della protezione civile regionale poi epurato dal sistema.

Redazione