A una settimana dal voto delle elezioni politiche il sondaggio SWG per La7 registra un’ulteriore crescita di Fratelli d’Italia, del Movimento 5 Stelle e del Terzo Polo. Ancora in discesa invece quei partiti che alle urne avevano deluso: e quindi Partito Democratico e Lega. Chi era risultato forte si conferma ancora più solido, chi invece aveva perso tra voci di Congresso e cambi al vertice perde ancora.

Se si dovesse votare oggi Fratelli d’Italia di Giorgia Meloni, il partito che ha dominato nettamente le elezioni conquisterebbe il 26,8% dei consensi, in crescita dello 0,8%. La differenza con il resto del centrodestra è ancora più marcata: la Lega perde lo 0,6% e si piazza all’8,2%, Forza Italia perde mezzo punto percentuale e si ferma al 7,6%. Noi Moderati invece sale dello 0,3% all’1,2%.

Invece nel centrosinistra il Partito Democratico tra voci di Congresso, primarie e nuova leadership perde un punto percentuale e si piazza al 19,1%, crescono invece Verdi e Sinistra Italia di quasi un punto percentuale e si fermano al 4%, +Europa cresce fino al 3,3%. Il Movimento 5 Stelle cresce dell’1,1% fino al 16,5%, il Terzo Polo di Azione-Italia Viva cresce di mezzo punto percentuale fino all’8,3%. Italexit con Paragone sale dello 0,3% fino al 2,2%. Scendono dell’1,8% fino al 3,8% Altre Liste, ancora altissimo il tasso di chi non si esprime, meno 7%, al 32%.

Il sondaggio è realizzato da SWG S.p.a. per conto di La7 S.p.a. Indagine condotta con tecnica mista CATI-CAMI-CAWI su un campione di 1200 soggetti maggiorenni residenti in Italia (4519 non rispondenti) tra il 28 settembre e il 3 ottobre 2022. Il campione è stratificato per zona e prevede quote per età e sesso. Il margine d’errore statistico dei dati riportati è del 2,8% a un intervallo di confidenza del 95%.

Avatar photo