Ha anticipato tutti e annunciato la Giunta della sua Municipalità. Ha ‘commissariato‘ partiti e liste, ha ‘commissariato’ lo stesso sindaco Gaetano Manfredi. A oltre sei mesi dalle elezioni comunali, Sandro Fucito, presidente della VI Municipalità San Giovanni-Barra-Ponticelli ha nominato il vice-presidente e due assessori del suo parlamentino. Una risultato che sembra quasi eccezionale considerato l’immobilismo di sindaco, partiti e liste dell’accozzaglia guidata da Partito Democratico e Movimento 5 Stelle, che dopo aver conquistato tutte e dieci le Municipalità hanno preferito trascorrere questi 200 giorni a litigare per le poltroncine dei circa 40 tra assessori e vicepresidenti da nominare.

Una attesa estenuante che ha portato nei giorni scorsi Giuseppe Fortunato, difensore civico della Regione Campania, ha lanciare l’ipotesi commissariamento. Fucito ha così provato a scuotere la maggioranza di Manfredi nominando nelle scorse ore la sua Giunta. “Dopo gli incredibili avvenimenti concernenti l’individuazione degli assessori di municipalità, ho ritenuto -spiega in una nota – di procedere all’individuazione di un vice presidente della Municipalità e di due assessori affinché l’Istituzione stessa preservi la sua piena credibilità e fosse sottratta a polemiche, improbabili bandi ed estenuanti trattative in corso da oltre sei mesi”.

“Ritengo che in tal modo venga meno l’opera di un commissario che ritiene di affrontare la questione in 60 giorni quando oggi risolta sulla base di un semplice dispositivo politico” sottolinea Fucito che annuncia la sua Giunta: “La vice presidenza è affidata a Nando Truglio, consigliere di lunga esperienza, il più votato nel partito (Pd) che ha riscosso più consensi”. I due assessori saranno “Antonio Di Costanzo, figura rappresentativa della sinistra nella zona orientale” e “Mariarca Viscovo, giovane laureata espressione del territorio e qualificata anche nelle relazioni diplomatiche in area 5 Stelle”.  Fucito preserva “le deleghe afferenti la cultura e la scuola alla mia figura, fiducioso che possa emergere anche per questo incarico la figura più adatta sia per esplicita volontà del sindaco che per eventuale coinvolgimento di altre forze politiche”.

Soddisfazione da parte del senatore Sandro Ruotolo del Gruppo Misto: “Bene ha fatto il presidente della Sesta Municipalità del Comune di Napoli, Sandro Fucito, ad aver proceduto, come è nelle prerogative del massimo rappresentante del parlamentino, alla nomina degli assessori. Riteniamo che i territori di San Giovanni, Barra, Ponticelli, non potevano più attendere oltre, vista la complessità dei problemi e gli importanti servizi da erogare ai cittadini come governo di prossimità. Spero, sia un segnale che anche le altre municipalità raccolgano perché la politica non può essere commissariata. I cittadini con il loro voto, sei mesi fa, hanno fatto scelte chiare per il cambiamento. Occorre impegnarsi a tutti i livelli per rispondere con i fatti alle loro legittime aspettative”.

Giornalista professionista, nato a Napoli il 28 luglio 1987, ho iniziato a scrivere di sport prima di passare, dal 2015, a occuparmi principalmente di cronaca. Laureato in Scienze della Comunicazione al Suor Orsola Benincasa, ho frequentato la scuola di giornalismo e, nel frattempo, collaborato con diverse testate. Dopo le esperienze a Sky Sport e Mediaset, sono passato a Retenews24 e poi a VocediNapoli.it. Dall'ottobre del 2019 collaboro con la redazione del Riformista.