Giovani in fila fin dalle prime ore di questa mattina per l’open day vaccinale a Napoli: prenotazioni esaurite in breve tempo e pienone nel centro dell’hangar Atitech di Capodichino: 3.850 ragazzi tra i 20 e i 39 anni hanno esaurito i posti disponibili e riceveranno la loro dose dalle 9 alle 20 di oggi.

Martedì è invece prevista la maxi-consegna da 300.000 dosi di Pfizer, nuovi record di consegne per la nuova fase in cui si vaccinano i giovani, che in Campania sono più numerosi rispetto alle altre regioni. Serviranno per far partire la campagna di immunizzazione dei maturandi (17-20 anni): il portale delle adesioni ha aperto la sera del 28 maggio e finora sono 16mila i prenotati.

Le vaccinazioni, con convocazione da parte dell’Asl di residenza, partiranno da domani fino a esaurimento degli iscritti, e avverranno negli hub della Mostra d’Oltremare e di Capodichino. Ai ragazzi, in fase di adesione, è stato anche richiesto di specificare l’istituto scolastico al quale sono iscritti. Per i 17enni il vaccino indicato è “Pfizer”. Per tutti gli altri sarà “Jhonson & Jhonson”.

Lo stesso farmaco iniettato nelle farmacie, che hanno iniziato ieri in via sperimentale la somministrazione ai clienti nella fascia d’età tra i 40 e i 49 anni. Si è iniziato soltanto in 10 centri, con 300 dosi somministrate, in attesa delle autorizzazioni della Regione Campania e delle Asl per mobilitare le circa 400 farmacie che tra Napoli e provincia avevano dato la loro disponibilità.

Oggi infine sono previsti 2mila vaccini Pfizer a cittadini dai 40-49 anni alla Mostra d’Oltremare, 1.318 seconde dosi di AstraZeneca alla Stazione Marittima, 1.200 care-giver con Moderna alla Fagianeria nel Bosco di Capodimonte, oltre alle 300 dosi del settore regionale dei traporti nell’hub Eav con in prima linea Ctp e tassisti.

Napoletano, Giornalista praticante, nato nel ’95. Ha collaborato con Fanpage e Avvenire. Laureato in lingue, parla molto bene in inglese e molto male in tedesco. Un master in giornalismo alla Lumsa di Roma. Ex arbitro di calcio. Ossessionato dall'ordine. Appassionato in ordine sparso di politica, Lego, arte, calcio e Simpson.