I No Vax e i No Green Pass ancora in Piazza. E questo nonostante l’aumentare dei contagi in Italia, seppur in maniera più contenuta rispetto al resto d’Europa. E nonostante il monitoraggio settimanale della pandemia da covid-19 in Italia abbia rilevato come l’efficacia dei vaccini resti molto alta, con percentuali tra il 91% e il 95%, nel prevenire l’ospedalizzazione, il ricovero in terapia intensiva e il decesso. Osservate speciali le piazze di Milano e di Trieste.

A Trieste – la provincia dove da settimane si registrano i tassi più alti di contagio di Italia – il comune ha interdetto fino a fine 2021 le manifestazioni in Piazza Unità d’Italia e che i manifestanti indossino mascherine e rispetto la distanza di sicurezza. Circa 200 persone hanno comunque tentato di sfondare il cordone della polizia all’ingresso della grande piazza sul mare. Le forze dell’ordine hanno usato i manganelli. Non ci sarebbero feriti e contusi.

Il corteo, con gran parte dei manifestanti, ha percorso le Rive per procedere poi via Canal Piccolo, piazza della Borsa, Corso Italia, piazza Goldoni, via Carducci e piazza Oberdan; evitando Piazza Unità. Erano in tutto 8.000 i partecipanti alla manifestazione, secondo la Questura di Trieste. Non c’era Stefano Puzzer, il portuale alla testa del primo comitato che aveva dato il via alle proteste contro l’estensione del Green Pass. “Libertà, vogliamo libertà” e “no green pass” i cori intonati dai manifestanti. Al centro delle proteste il sindaco appena rieletto Roberto Dipiazza. Il corteo si è chiuso anzitempo e senza incidenti.

A Milano era invece il 16esimo sabato consecutivo di proteste. Le autorità avevano previsto, nell’impossibilità di concordare le modalità della manifestazione, che a Milano il corteo avrebbe dovuto svolgersi tra le 17:00 e le 21:00. La manifestazione è partita appunto poco dopo le 17:00. I manifestanti avevano anticipato che non avrebbero rispettato le disposizioni della Questura nonostante le aperture alla trattativa del questore di Milano Giuseppe Petronzi. Una troupe di giornalisti di Fanpage sarebbe stata aggredita verbalmente e spintonata. Due persone sono state condotte in Questura.

Presidiata Piazza Duomo e zone limitrofe. Preoccupazione avevano destato, nelle settimane scorse, le minacce che sulle chat dei gruppi No Vax e No Green Pass erano state lanciate al sindaco di Milano Beppe Sala. Alcuni utenti avevano proposto di deviare il percorso della manifestazione verso la casa del primo cittadino.

Giornalista professionista. Ha frequentato studiato e si è laureato in lingue. Ha frequentato la Scuola di Giornalismo di Napoli del Suor Orsola Benincasa. Ha collaborato con l’agenzia di stampa AdnKronos. Ha scritto di sport, cultura, spettacoli.