Il vaccino contro il Covid è un bene prezioso ma ancora non a disposizione di tutti anche se la campagna vaccinale sta proseguendo. Adesso è il turno degli over 80 e degli insegnanti. Ma c’è anche chi ha davvero urgenza di vaccinarsi. A Massa, provincia di Massa Carrara è successo che un anziano 91enne vorrebbe tanto cedere la sua dose alla mamma di un ragazzo disabile.

Quello del nonno è un gesto di grande altruismo che ha commosso tanti. La donna aveva lanciato un appello attraverso i giornali locali: non può assolutamente permettersi di ammalarsi e compromettere la fragile salute di suo figlio che senza di lei non saprebbe come fare. Per questo motivo aveva lanciato l’appello affinchè anche i familiari delle persone con disabilità avessero precedenza sui vaccini.

L’anziano, colpito da quell’appello disperato ha deciso di cederle la sua prima dose: “Vaccinate prima lei – ha detto come riportato dal Corriere della Sera – È una mamma con un bambino disabile, lei davvero non può ammalarsi, e non può permettersi di portare il virus in casa. Io ho 91 anni”. Giovedì sarebbe il suo turno per vaccinarsi ma ben volentieri cederebbe il posto.

Purtroppo però non è ancora chiaro se potrà farlo: non si sono mai verificati casi di questo tipo e l’asl non sa ancora come rispondere. Per legge infatti la somministrazione dei vaccini procede a chiamata e per fasce. Chissà se il nonnino riuscirà a compiere il suo gesto di solidarietà che scalda davvero il cuore.

Laureata in Filosofia, classe 1990, è appassionata di politica e tecnologia. È innamorata di Napoli di cui cerca di raccontare le mille sfaccettature, raccontando le storie delle persone, cercando di rimanere distante dagli stereotipi.