Tragedia sul lavoro, a Montemurlo, in provincia di Prato, Toscana. Un’operaia di 23 anni è morta intorno alle 11:20. L’incidente è avvenuto all’interno della fabbrica di Orditura Luana, un’azienda tessile di Oste di Montemurlo, secondo quanto riporta Il Tirreno. La ragazza lavorava a un macchinario tessile. Sarebbe rimasta incastrata, secondo la Nazione, ma sono ancora da chiarire le cause del decesso, da ricostruire la dinamica dell’accaduto.

Sono intervenuti sul posto i Vigili del Fuoco, i Carabinieri, un’ambulanza della Misericordia di Montemurlo. Niente da fare però per la giovane operaia. Aperta una inchiesta da parte dell’Asl per verificare eventuali responsabilità.

L’ultimo morto sul lavoro, prima della 23enne, era stato Flamour, operaio di 50 anni. L’incidente nel deposito di smistamento di Amazon di Alessandria lo scorso 29 aprile. Dal primo gennaio al primo maggio in Italia è morta circa una persona al giorno sul posto di lavoro. L’Anmil, Associazione Nazionale fra Lavoratori Mutilati e Invalidi del Lavoro, ha contato 120 persone morte sul posto di lavoro o sul tragitto.

(Articolo in aggiornamento)

Giornalista. Ha studiato Scienze della Comunicazione. Specializzazione in editoria. Scrive principalmente di cronaca, spettacoli e sport occasionalmente. Appassionato di televisione e teatro.