Una donna di 37 anni ha dato alla luce 10 gemelli. Un parto da record, che ha battuto il precedente primato di 9 gemelli. È successo in Sudafrica, nella provincia del Gauteng. A riportarlo sono i media sudafricani. Il parto in un ospedale di Pretoria. La famiglia ha preso questa gravidanza record come un “miracolo”, un dono di dio.

Gosiame Thamara Sithole ha 37 anni. È madre già di due bambini. Ha dichiarato al Pretoria News che la sua gravidanza è stata naturale e di non essersi sottoposta ad alcun trattamento per la fertilità. Il parto, dopo 29 settimane di gestazione, è stato condotto con taglio cesareo. Sette maschi e tre femmine i neonati. I medici avevano tuttavia previsto la nascita di otto gemelli.

Il marito, Teboho Tsotetsi, ha raccontato che all’inizio della gravidanza erano stati sei i gemelli previsti dai medici in base agli accertamenti diagnostici. L’uomo è disoccupato. “All’inizio è stato uno shock – ha raccontato ai media – ma mi sono sentito un prescelto da Dio per questo miracolo”.

Parti plurigemellari di questa entità sono molto rari, come ha spiegato anche il vicedirettore della scuola di medicina presso la Sefako Makgatho Health Sciences University Dini Mawela. Di solito sono legati a trattamenti per la fertilità. La 37enne sudafricana intanto ha superato quello che era il parto più numeroso finora documentato.

Soltanto un mese fa Halima Cissé, del Mali, aveva dato alla luce 9 bambini. La donna in quel caso aveva 25 anni e per i neonati furono prescritti almeno due o tre mesi da trascorrere in incubatrice. Anche in quel caso, secondo quanto riportato, nessun trattamento di fertilità. Il Guinness dei Primati aveva registrato precedentemente la nascita di 8 neonati, concepiti in vitro, da una donna in California nel 2009.

Giornalista professionista. Ha frequentato studiato e si è laureato in lingue. Ha frequentato la Scuola di Giornalismo di Napoli del Suor Orsola Benincasa. Ha collaborato con l’agenzia di stampa AdnKronos. Ha scritto di sport, cultura, spettacoli.