Un ventenne palermitano, originario del Senegal, è stato aggredito in via Cavour, nel centro della movida di Palermo, verso la 1.30 da un gruppo di adolescenti. Secondo quanto denunciato dal giovane in questura, i violenti gli hanno sferrato un pugno in faccia gridandogli “negro di m… vai via”. Soccorso dal 118, è stato medicato in ospedale e dimesso con 10 giorni di prognosi.

La vicenda è stata raccontata sui social con l’intervento sia dal ragazzo stesso che dalla madre. Il ragazzo infatti ha postato un messaggio su Facebook ringraziando le persone intervenute in suo soccorso: “Vi ringrazio e urlo che Palermo è una bellissima città, accogliente e antirazzista. Ci sono pochi stronzi ai quali consiglio di girare un po’ il mondo. Sono veramente animali, troppo chiusi, essere nero o bianco che senso ha?”.  Ha concluso dicendo: “Non ho piu’ parole, comunque a Palermo ci sono sempre tante belle persone, non siete tutti razzisti, a Palermo i razzisti ci sono, ma sono pochissimi”. Anche la madre si è unita al commento del figlio e sul caso ha detto:“Perché tutto questo odio solo per il colore della pelle?”.