Sabato tieniti forte: oggi te ne esci”. E’ quanto annuncia padre Luigi, via interfono, a uno dei quattro pazienti ricoverati presso il Covid Center dell’Ospedale del Mare a Napoli. Sabato Cerciello è un uomo di 59 anni residente a Somma Vesuviana, comune in provincia di Napoli, ricoverato da diverse settimane nell’ospedale modulare inaugurato lo scorso 20 aprile. Alle 17.20 di oggi, 18 maggio 2020, è stato il primo paziente ad essere dimesso dal Covid Center.

“Sabato, che stai facendo” gli chiede il parroco. “Sto mangiando” risponde l’uomo che poco dopo riceve la “bella” notizia delle dimissioni e scoppia in un pianto liberatorio, ringraziando il personale medico e chiedendo di poter chiamare la famiglia per annunciare il ritorno a casa. Sabato è stato dimesso in seguito all’esito negativo del secondo tampone.

L’uomo è stato inizialmente ricoverato il 29 marzo scorso all’ospedale Cardarelli per insufficienza respiratoria secondaria a polmonite interstiziale da Covid. Intubato e stato successivamente trasferito il 3 maggio al Covid Center nel reparto di terapia subintesiva. Eseguita terapia per covid 19, si è iniziato lo svezzamento graduale dalla ventilazione, passando dalla ventilazione artificiale con metodica di pronazione tramite cannula tracheostomica alle semplici cannule nasali.