Ospite in collegamento con la trasmissione di Rete4 ‘Stasera Italia’, il leader della Lega Matteo Salvini è intervenuto sui principali temi politici e d’attualità, con un focus ovviamente sulla manifestazione di piazza del centrodestra a Roma che non poche polemiche ha creato tra insulti e mancato rispetto del divieto di assembramento.

Ma in una parte del suo intervento l’ex ministro dell’Interno si è concentrato anche su come investire il denaro pubblico per fronteggiare i danni all’economia causati dall’emergenza Coronavirus. Per il senatore della Lega infatti “non c’è futuro se non si investe sui ragazzi e sulla scuola”.

Il ‘Capitano’ ha utilizzato per la sua invettiva un confronto con la Francia, dove “dal mese di maggio 40mila scuole sono riaperte. Mi sembra di aver capito dal ministro della Scuola che prima di settembre non se ne parla, mentre l’Università è proprio scomparsa perché pare che abbiano detto che per tutto il 2020 non si torna in Facoltà”. Per il leader del Carroccio si tratta quindi di una “follia, un Paese che si preoccupa del campionato di calcio ma non dei suoi studenti ha qualcosa che non funziona”.

Le parole nei confronti delle generazioni più giovani sono state riprese però su Twitter, dove c’è chi non ha mancato di ricordare a Salvini che, quando era al governo del Paese assieme al Movimento 5 Stelle, non esitò a fare l’esatto contrario di quanto detto in tv. È il caso dell’economista Veronica De Romanis, che sui social gli ha risposto citando proprio le misure prese al tempo dei giallo-verdi a Palazzo Chigi: “Lei quando era al governo ha fatto il contrario. Ha messo 63 miliardi per Quota 100 (stime Ragioneria generale dello Stato al 2036). Ha “investito” nel 62enni a spese dei giovani”.