Era andata per un banale controllo di routine, l’ennesimo. Ma l’appuntamento dal dentista per una 17enne si è trasformato in un incubo. Un dentista 60enne avrebbe tentato di abusare sessualmente della minorenne durante la seduta nel suo ambulatorio, alla periferia est di Roma.

La ragazza, sotto shock, ha raccontato ai familiari cosa le era accaduto nello studio dentistico, una volta tornata a casa. Immediata la denuncia presentata dai genitori della ragazza nei confronti del professionista.

Secondo quanto raccontato dalla minorenne, la ragazza si è presentata allo studio del dentista durante un pomeriggio, dopo aver fissato un appuntamento nei giorni precedenti. Una volta nell’ambulatorio, accomodatasi sul lettino per iniziare il controllo dentistico, lo specialista avrebbe tentato di abusare di lei.

Da chiarire se la minorenne e il dentista fossero soli, oppure se nella stanza fosse presente anche qualche assistente del professionista. Tuttavia, nessuno si sarebbe accorto di nulla. Secondo quanto riporta il Messaggero, la ragazza è uscita della stanza, sconvolta dall’accaduto, ma senza farne parola con qualcuno.

Sull’episodio è stata aperta un’indagine, anche se il riserbo è massimo. Gli inquirenti al momento non hanno adottato misure cautelari o provvedimenti nei confronti del professionista, ma non si esclude che possano scattare nei prossimi giorni quando tutta la vicenda sarà stata delineata.
Per la delicatezza della situazione, la giovane potrebbe essere sentita in audizione protetta alla presenza anche di una psicologa. Gli investigatori, infatti, sono al lavoro per conoscere la dinamica della vicenda, che è ancora in evoluzione.

 

Redazione