Continua a scendere il dato dei decessi per Coronavirus in Italia. È quanto emerge dal bollettino diffuso oggi dalla Protezione civile sul monitoraggio dell’epidemia di Covid-19. Sono infatti 23 i morti registrati tra domenica e oggi (erano 24 ieri).

Il totale delle persone che hanno contratto il virus è di 238.720, con un incremento rispetto a ieri di 218 nuovi casi. Di questi, la maggior parte sono in Lombardia, dove vi sono 143 nuovi positivi, il 65,5% dei nuovi contagi.

Il numero complessivo di attualmente positivi di 20.637, con una decrescita di 335 assistiti rispetto a ieri, un dato ben lontano da quello registrato lo scorso 19 giugno, quando erano state segnalate un -1.558.

Tra gli attualmente positivi, 127 sono in cura presso le terapie intensive, con un decremento di 21 pazienti rispetto a ieri, mentre altre 2.038 pazienti sono ricoverati con sintomi, con un decremento di 276 pazienti rispetto a ieri. Sono invece 18.472 le persone, pari al 90% degli attualmente positivi, in isolamento senza sintomi o con sintomi lievi.

Il numero complessivo dei dimessi e guariti sale invece a 183.426, con un incremento di 533 persone rispetto a ieri. Si sono quasi dimezzati invece il numero di tamponi effettuati rispetto a domenica: nelle ultime 24 ore ne sono stati conteggiati 28.972 a fronte dei 40.545 del giorno precedente. Proprio per il basso numero di test è in aumento il nuovi positivi e casi testati.

Nel dettaglio, i casi attualmente positivi sono 13.638 in Lombardia, 1.970 in Piemonte, 1.154 in Emilia-Romagna, 585 in Veneto, 360 in Toscana, 250 in Liguria, 945 nel Lazio, 505 nelle Marche, 133 in Campania, 218 in Puglia, 53 nella Provincia autonoma di Trento, 72 in Friuli Venezia Giulia, 394 in Abruzzo, 141 in Sicilia, 89 nella Provincia autonoma di Bolzano, 13 in Umbria, 28 in Sardegna, 5 in Valle d’Aosta, 33 in Calabria, 43 in Molise e 8 in Basilicata.

Nessun nuovo caso è stato registrato in Basilicata, Valle d’Aosta, Sardegna, Umbria, Sicilia, Friuli Venezia Giulia, Puglia.