Una donna di 80 anni è stata ritrovata morta in casa sua nel quartiere San Lorenzo a Roma. Il cadavere è stato ritrovato dai carabinieri nel corridoio dell’abitazione, in avanzato stato di decomposizione e in mezzo ai rifiuti. Sulla vicenda è stata trasmessa una informativa in Procura di Roma.

A lanciare l’allarme alle forze dell’ordine, poco dopo le 19:30 di ieri sera, erano stati i vicini di casa che sentivano provenire dall’abitazione un forte odore. Ad aprire la porta una donna di 43 anni, figlia della donna ritrovata senza vita e con problemi psichiatrici. Inizialmente non voleva far entrare i militari della stazione San Lorenzo. Dopo una breve trattativa gli uomini dell’Arma sono riusciti ad entrare e hanno trovato il corpo della donna.

Si chiamava Angela D. Aveva 80 anni. Secondo quanto ricostruito da Roma Today il cadavere doveva trovarsi in quello stato di degrado da settimane. I carabinieri non avrebbero comunque rinvenuto segni di violenza sul corpo della donna. Il cadavere è stato portato al cimitero del Verano.

Non è escluso che la Procura possa disporre una autopsia sul corpo. Sul luogo del ritrovamento, oltre ai vigili del fuoco, anche i carabinieri della VII sezione del Nucleo Investigativo per i rilievi. La figlia 43enne della donna è stata invece trasportata al reparto psichiatrico del policlinico Umberto I.

Giornalista. Ha studiato Scienze della Comunicazione. Specializzazione in editoria. Scrive principalmente di cronaca, spettacoli e sport occasionalmente. Appassionato di televisione e teatro.