Periodicamente dai social partono nuove sfide, le challenge. Bastano poche ore e diventano virali anche le sfide più assurde, pericolose o violente. L’ultima si chiama Boiler Summer Cup ed è già virale su TikTok. i ragazzi che decidono di partecipare al “gioco” hanno lo scopo di sedurre in discoteca le ragazza con qualche chilo di troppo. Previsti regole e punteggi. Subito è scattata anche l’indignazione sui social: una challenge che incoraggia bullismo, body shaming e misoginia di cui i giovani frequentatori di TikTok non avevano assolutamente bisogno.

La gara dovrebbe partire il 21 giugno ma sui social l’hashtag è già virale. “Ho toccato una boiler di 130 chili”, “Io non riesco ad andare oltre i 70 chili”, “Quella mi sembra una da 100/110”, sono solo alcuni dei commenti che circolano sui social. La challenge prevede l’assegnazione di un punteggio differente fino ad arrivare all’obiettivo massimo: ovvero portarsi a letto la ragazza in sovrappeso. Se da un lato le dirette interessate possono essere consenzienti, al contempo la challenge TikTok prevede che queste non sappiano di essere riprese e di essere parte di una sfida tra ragazzi.

Le regole della sfida sono semplici: a quanto pare i ragazzi, per vincere, sono obbligati a conquistare quelle che secondo loro o i loro amici sono le ragazze più brutte e grasse in discoteca. Per ogni azione corrisponde un punteggio. Subito sono partite le polemiche sui social: “Sta girando su tiktok questa specie di challenge chiamata boiler summer cup dove i ragazzi in discoteca come sfida devono farsi le ragazze più grosse possibili. Mi fate pena”, scrive un’utente. Qualcun altro già comincia a postare video immaginando come farà a partecipare alla vergognosa competizione. Qualcun altro invece ne prende le distanze.

Laureata in Filosofia, classe 1990, è appassionata di politica e tecnologia. È innamorata di Napoli di cui cerca di raccontare le mille sfaccettature, raccontando le storie delle persone, cercando di rimanere distante dagli stereotipi.