Ancora ubriachi dell’euforia dovuta all’ingaggio di Josè Mourinho i tifosi della Roma in queste ore stanno vivendo nuovi attimi di follia con una bomba che sta irrompendo sul calciomercato. La società giallorossa, secondo le voci che circolano nell’ambiente romano, sarebbe pronta all’acquisto di Cristiano Ronaldo. Una bomba, condita anche da alcune testimonianze che riportano alla memoria clamorosi fake (memorabile fu, nel 2002, l’arrivo di Edgard Davids che aveva comprato addirittura casa a Campo de’ Fiori…).
IL GIALLO DELLE AUTO

Tra le prove dell’arrivo di CR7 alla Roma ci sarebbe il trasportatore che avrebbe scaricato le 9 auto del campione portoghese in una villa all’Eur. Tra boatos e voci il titolo della Roma ha avuto un misterioso balzo di circa dieci punti. Ma Cristiano Ronaldo alla Roma è un’operazione tutt’altro che facile. Diciamo che è al limite dell’impossibile.
I MOTIVI DEL NO

  1. Il rapporto con Mourinho è pessimo. I due, dopo l’esperienza del Real si odiano. Ed è CR7 forse il principale motivo per il quale Mou non ha aspettato la panchina della Seleçao portoghese dopo l’Europeo, ma si è buttato in questa nuova avventura romanista. Con CR7, l’allenatore di Setubal condivide l’agente Jorge Mendes, ma tra i due dopo gli anni di Madrid non c’è affetto, forse nemmeno stima: «Per me il vero Ronaldo è quello brasiliano» ha sottolineato non a caso lo Special One.
  2. L’ingaggio: Ronaldo guadagna cifre lontane dai parametri giallorossi.
  3. L’assenza dalle coppe non è ipotizzabile per Ronaldo.

I MOTIVI DEL SI 

  1. Sicuramente dietro un affare Monster come Ronaldo alla Roma c’è un’operazione marketing. Il portoghese, infatti, da solo vale mezzo punto del pil di ogni squadra di calcio. Solo la vendita delle maglie e il merchandising ripagherebbero l’eventuale ingaggio.
  2. Il nuovo sponsor tecnico è la New Balance: una società quotatissima in America che sta facendo fortune anche in Premier League. Avere un testimonial come Cristiano Ronaldo sarebbe una manna dal cielo per l’Azienda.
  3. La necessità dell’attaccante top: Mourinho ha chiesto un bomber fortissimo da affiancare a Dzeko.

 

Sofia Unica