Non accettava la fine della loro relazione così è andato incontro alla ex fidanzatina, intenta a tornare a casa, l’ha abbracciata ma, impugnando un coltello, le ha sferrato un fendente all’altezza del collo prima di darsi alla fuga.

E’ quanto accaduto nella tarda mattinata del 12 gennaio, poco dopo mezzogiorno, in piazza del Plebiscito a Napoli. La vittima si chiama Simona, ha 17 anni  e vive nei Quartieri Spagnoli.

Lavora come parrucchiera e quando è stata avvicinata dall’ex fidanzato, anche lui 17enne, ha cercato di evitare il confronto prima di subire l’aggressione. Successivamente ha chiesto aiuto ai carabinieri poco distanti che le hanno prestato i primi soccorsi prima del trasporto all’ospedale dei Pellegrini, nella Pignasecca, dove è stata assistita dal personale sanitario.

La giovane se la caverà con 10 giorni di riposo sebbene la ferita, fosse stata di qualche centimetro più profonda, si sarebbe potuta rivelare mortale. Per fortuna la coltellata non ha intaccato organi vitali con la Tac che ha dato esito negativo.

I militari della compagnia di Napoli centro – allertati dal 112 – si sono messi alla ricerca del ragazzo, un 17enne del quartiere San Lorenzo, già noto agli archivi delle forze dell’ordine. Quest’ultimo è stato trovato nella propria abitazione e arrestato. Rinvenuta e sequestrata l’arma utilizzata e gli indumenti di cui si era già disfatto.