L’emergenza coronavirus sta esplodendo sempre più nel nostro Paese, paralizzando non soltanto la popolazione ma molti ambiti che vanno dall’economia alle istituzioni pubbliche. In queste occasioni la cultura ci viene in aiuto con numerosi libri, film e altri tipi di rappresentazioni artistiche che nel corso del tempo hanno trattato argomenti simili. Si passa dai libri capitanati da ‘La Peste’ di Albert Camus, uno dei romanzi più venduti non soltanto in Francia ma anche in Italia sulle principali piattaforme online, alla filmografia. Sia la letteratura che il cinema, infatti, hanno sempre dedicato particolare attenzione a queste tematiche soprattutto per la facilità con cui possono raggiungere il più ampio pubblico possibile. A questo proposito, per esorcizzare la paura e l’ansia che in questi giorni sta dilagando tra la popolazione, c’è una lista di film che potrebbero aiutare a stemperare il clima creatosi soprattutto in queste ultime ore.

L’esercito delle 12 scimmie – Il film risale al 1995 e vede come protagonista Bruce Willis nei panni di James Cole, un detenuto che con la promessa della grazia viene inviato nel passato per indagare sui fatti che hanno portato all’estinzione del 99% dell’umanità e costretto i sopravvissuti a vivere nel sottosuolo per sfuggire al contagio di un virus letale. I detenuti sono obbligati a salire in superficie con speciali tute ermetiche, correndo il rischio di venire contagiati a loro volta, per raccogliere le prove riguardo alla responsabilità di una tale catastrofe. I capi di queste comunità sotterranee sembrano essere degli scienziati che fanno di tutto per poter, un giorno, mettere le mani sul virus originale, che intanto è mutato, per creare un vaccino. Tutte le prove riconducono a gruppo ecologista, l’esercito delle 12 scimmie, che avrebbe diffuso il contagio per liberare la Terra da quel cancro che ritengono siano gli esseri umani.

Virus letale – Film risalente al 1995 diretto da Wolfgang Petersen con Dustin Hoffman e Rene Russo, vede come protagonista un ufficiale medico dell’esercito americano mandato in Africa per indagare su un virus devastante, il Motaba. Torna convinto del pericolo di una epidemia anche negli Stati Uniti, ma nessuno crede alle sue teorie. Fino a quando in una cittadina californiana compaiono le prime e numerose vittime e si scopre che i militari avevano tenuto nascosto il vaccino per continuare la sperimentazione di armi batteriologiche.

Cassandra crossing – Datato 1976, la pellicola vede come protagonisti Sophia Loren e Richard Harris. La trama vede coinvolti due terroristi che entrano in un laboratorio di armi batteriologiche e contraggono un terribile virus. Uno dei due riesce a salire sul treno diretto a Stoccolma, dove contagia alcuni passeggeri. Da qui parte un treno infettato da un virus che attraversa l’Europa e porta alla morte.

Contagion – Uscito nel 2011 con Gwyneth Paltrow e Matt Damon, il film Contagion è tornato spesso in questi giorni alla ribalta. La trama vede come un solo contatto da cui parte il contagio di un virus letale. Quando la turista da cui parte il virus torna a Minneapolis dopo un viaggio d’affari ad Hong Kong, quello che pensava fosse solo un banale jet lag è invece il contagio di un virus. Dopo due giorni, la donna muore in un pronto soccorso e i dottori dicono al marito che non hanno idea di cosa sia successo. In breve tempo altre persone mostrano gli stessi sintomi misteriosi: tosse secca e febbre, seguita da attacchi ischemici, emorragia cerebrale e in ultimo la morte. Il contagio supera ogni confine, alimentato dalle infinite interazioni che avvengono tra gli esseri umani nel corso di una normale giornata di vita quotidiana causando una pandemia globale. Così i ricercatori si mobilitano per cercare di interrompere la catena dell’agente patogeno che continua a mutare.

Io sono leggenda – Uscito nelle sale cinematografiche nel 2007, Io sono Leggenda è un film con un cast che vanta come protagonista Will Smith. La trama vede al centro della scena Robert Neville, l’ultimo uomo rimasto su una Terra invasa dai vampiri, che ogni notte si barrica per difendersi dall’assalto di tutti gli altri esseri umani trasformati in mostri assetati di sangue.