Il centrodestra prepara l’offensiva per le elezioni di Roma. Dopo la scelta del ticket Michetti-Matone ora i giochi sono tutti per i candidati alla presidenza dei vari municipi. Una battaglia durissima di territorio in cui Fratelli d’Italia, Lega e Forza Italia non vogliono perdere neanche un colpo. In attesa del vertice definitivo che si terrà domani, giovedì 1 luglio, il Riformista ha ottenuto in anteprima la lista dei politici in pole per guidare i 15 municipi di Roma.

MILITANTI E PROFESSIONISTI

I municipio: per il centro storico è battaglia a tre tra Tozzi (in pole), Santonocito e Veloccia (Lega)

II municipio: qui al ballottaggio finale ci sono Hollyver e Di Turzi

III municipio: certo il seggio per Petrella

IV municipio: c’è Santoro in quota Lega

V municipio: Rinaldi è praticamente certo

VI municipio: Franco anche qui ha battuto i competitor di coalizione

VII municipio: Strippoli non dovrebbe avere rivali

VIII municipio: qui regna l’incertezza, un territorio ostile alla destra, sempre in quota centrosinistra. Si potrebbe tentare la carta Simone Foglio (da sempre in prima linea sul territorio) o Buonincontro per Fratelli d’Italia. Ma potrebbe arrivare anche un candidato in quota alla lista civica di Michetti.

IX municipio: c’è Sordini e De Julis (FdI) e Massaro (FI)

X municipio: la Lega punta tutto sul super poliziotto Antonio Del Greco, ma potrebbe esserci una sorpresa finale in quota FdI e cioè il responsabile dello Sport Alessandro Cochi. Da sempre forte sul territorio lidense Cochi vanta un forte appeal tra le associazioni e la conoscenza della macchina amministrativa.

XI municipio: in lizza ci sono Catalano e Garipoli (in pole)

XII municipio: certa la candidatura di Picone

XIII municipio: anche qui certo il nome di Giovagnorio

XIV municipio: ancora non è stato scelto il candidato

XV municipio: è corsa a due tra Signorini (Lega) e Prestagiovanni (FdI).

Franco Pasqualetti