Almeno quattro persone sono disperse nel mar Egeo dopo il naufragio di una imbarcazione al largo di Ayvalik, città turca distante poche decine di chilometri dall’isola greca di Lesbo. La notizia è stata riferita dall’agenzia di stampa turca Anadolu, mentre sono i media locali la guardia costiera di Ankara è riuscita a trarre in salvo 35 migranti. Sono in corso le ricerche per trovare i quattro dispersi.

La nave Mare Jonio, della Ong Mediterranea Saving Humas, ha invece soccorso questa mattina, poco dopo le sei, 43 persone a bordo di una nave a circa 40 miglia a Nord di Zuara, città della Libia nord-occidentale. I 43 migranti, tra cui donne e minori, era su una imbarcazione piena d’acqua e sovraccarica. “Adesso sono sani e salvi sulla nostra nave. Benvenuti”, è il messaggio della Ong su Twitter, annunciando il salvataggio dei migranti.