Le misure per contrastare l’epidemia da coronavirus si fanno sempre più stringenti e riguarderanno tutti gli italiani. Il Comitato tecnico scientifico – voluto dal premier Giuseppe Conte – ha presentato una serie di raccomandazioni per integrare il decreto dello scorso 1° marzo; sulla base di queste misure, il governo sta studiando una serie di drastici provvedimenti per limitare la diffusione del contagio sul territorio nazionale.

Tra le nuove regole: evitare abbracci e strette di mano, mantenere la distanza di almeno due metri dalle altre persone, evitare luoghi affollati. Agli Over 65 viene chiesto espressamente di rimanere in casa e di uscire il meno possibile. Si valuta anche la possibilità di sospendere per trenta giorni tutte le manifestazioni, incluse quelle sportive. Gli eventi, quindi, potrebbero essere rinviati o disputati a porte chiuse. In sintesi, gli italiani dovranno cambiare “stile di vita” per almeno 30 giorni.

L’ULTIMO BILANCIO DEL CORONAVIRUS – Dall’ultimo bollettino della Protezione Civile risultano 2263 le persone contagiate, tra queste 79 sono decedute e 160 sono guarite. Tra i positivi 1000 sono in isolamento domiciliare, 1034 sono i ricoverati e 229 in terapia intensiva. Le regioni maggiormente colpite sono la Lombardia, con 1520 infetti, l’Emilia-Romagna, che ha 420 cittadini positivi, e il Veneto con 307. Ora dopo Ora aumentano i contagi in tutta Italia