Si è ribaltato tra i caselli di Marcallo Mesero e Novara est. Il pullmino trasportava quattro adulti e quattro minorenni. Il tragico incidente si è verificato ieri sull’autostrada A4 Milano-Torino in direzione Torino. Dopo essere stato soccorso e trasportato in ospedale un ragazzino di 12 anni è morto. Le cause del drammatico schianto sono ancora da chiarire.

La giovanissima vittima dell’incidente viaggiava a bordo di un pullmino di una società calcistica di Bellinzago Novarese, il Bulè. La comitiva tornava da una competizione che si era tenuta in Versilia, la Viareggio Football Cup. L’incidente si è verificato poco prima delle 20:30 al chilometro 104 dell’autostrada A4. Il furgone, un Ford Transit, si è ribaltato per cause ancora da accertare.

Il 12enne era stato ricoverato invece all’ospedale Maggiore di Novara nel reparto di rianimazione. Si chiamava Leo Balzaretti. Alla guida del furgone c’era il padre. Coinvolte altre sette persone nell’incidente. Altri quattro passeggeri hanno riportato ferite che sono state giudicate non gravi. Ricoverati all’ospedale di Magenta.

Le condizioni del 12enne erano apparse fin dai primi momenti come le più gravi. Non sono stati coinvolti nel drammatico schianto altri veicoli. Sul luogo dell’incidente sono intervenuti la Polizia Stradale di Novara Est, cui spetta la competenza nella tratta Milano-Torino, l’elisoccorso e due ambulanze oltre ai vigili del fuoco di Milano.

Giornalista. Ha studiato Scienze della Comunicazione. Specializzazione in editoria. Scrive principalmente di cronaca, spettacoli e sport occasionalmente. Appassionato di televisione e teatro.