Il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ecdc) ha pubblicato, come ogni giovedì, le mappe aggiornate sull’incidenza del contagio da Covid. In particolare sono riportati i numeri di casi per abitante, che sono in aumento in tutta Europa. Tutte le regioni italiane restano verdi ad eccezione di quattro che diventano gialle (denominato ‘Orange’ nella legenda della mappa): si tratta di Lazio, Sicilia, Sardegna e Veneto. Ma a livello europeo la situazione peggiora, e di molto, in Spagna, Portogallo, Grecia e Irlanda, dove, a causa della maggiore diffusione della variante Delta, aumentano le zone rosse e rosse scuro.

I DATI SETTIMANALI – L’istituto europeo ogni settimana aggiorna la mappa del rischio Covid sulla base dei dati ricevuti fino al martedì precedente con le restrizioni da imporre sulla libera circolazione dei cittadini nell’Ue. Dati importanti che i futuri vacanzieri dovranno tenere d’occhio soprattutto dal primo luglio, da quando cioè è disponibile il Green Pass che permette di viaggiare senza restrizioni sul territorio comunitario a chi sia vaccinato, guarito o in possesso di tampone o test negativo.

ZONE VERDI E GIALLE – Nella mappa vengono colorate di verde “Green” le Regioni che hanno meno di 50 casi ogni 100mila abitanti nelle ultime due settimane, accompagnate da un tasso di positività inferiore al 4%. Sempre in verde le regioni con meno di 74 casi ogni 100mila abitanti nelle passate due settimane, ma solo se con un tasso di positività inferiore all’1% (ovvero 16 regioni italiane, la Borgogna e la Loira in Francia, tutta la Germania, la penisola scandinava, l’Islanda e l’est Europa). In giallo, “Orange” sulla legenda, rientrano le zone con meno di 50 casi ogni 100mila abitanti se il tasso di positività è uguale o superiore al 4%, oppure quelle tra i 75 e i 200 casi con un tasso inferiore al 4% (come gran parte della Francia, il Belgio, la Danimarca, il sud della Finlandia, la provincia di Stoccolma in Svezia, gran parte della Grecia insieme alle nostre quattro regioni: Veneto, Lazio Sardegna e Sicilia) .

ZONE ROSSO E ROSSO SCURO – In rosso “Red” si trovano le Regioni che, sempre negli ultimi 14 giorni, hanno fatto registrare tra i 75 e i 200 casi con un tasso di positività superiore al 4%, oppure quelle che hanno tra i 200 e i 499 casi ogni 100mila abitanti (in Spagna le regioni centro meridionali, i Paesi Baschi e la Galizia, il Portogallo, l’Irlanda e la fascia centro continentale della Grecia). Infine, si trovano in rosso scuro “Dark red” (le Baleari, Valencia, l’Aragona, la Cantabria, le Asturie, Castiglia e Leòn e la Catalogna. – Tutte località molto frequentate d’estate dai turisti come anche gran parte dei Paesi Bassi, Creta, Cipro e Malta) le zone con più di 500 casi ogni 100mila abitanti, qualunque sia il tasso di positività registrato.

Riccardo Annibali