Il tandem sovranista alla riscossa. Matteo Salvini e Giorgia Meloni nelle ultime ore sono attivissimi nel chiedere la convocazione del Parlamento per discutere delle tematiche inerenti l’emergenza Coronavirus. “Deputati e senatori come tanti altri lavoratori italiani che sono al lavoro  in queste difficili anche i parlamentari devono andare al lavoro  in queste ore difficili”, diceva soltanto ieri il leader della Lega ed ex ministro delll’Interno.

Salvini infatti chiede di riunire le due Camere per migliorare e votare il ‘Cura Italia’, anche se il Parlamento ha 60 giorni per convertirlo in decreto. “Se il decreto ‘Cura Italia’ migliora e serve veramente a migliorare il Paese – è la posizione di Salvini – c’è l’ok della Lega. Se rimane a scatola chiusa e scontenta l’Italia che produce, se ci dicono ‘O è così o buonanotte’, noi non firmiamo deleghe in bianco. Se cambia, abbiamo tutta la volontà di collaborare, e presenteremo le nostra proposte. Se tirano dritti, la Lega non è disponibile a votare deleghe in bianco”.

Peccato che lo stesso Salvini che ha riscoperto la grande voglia di andare in Parlamento sia lo stesso che lo ha disertato in più e più occasioni. L’ex ministro ha solo il 10% di presente a Montecitorio (579 su 5788 sedute), raggiungendo l’incredibile 89,03% in missioni. Lo stesso Salvini capace di far esplodere una incredibile crisi di governo dalla spiaggia del Papeete di Milano Marittima, costata carissimo al ‘Capitano’, o di non riferire mai al Senato sul caso Savoini e suoi fondi russi alla Lega.

A ruota è arrivata anche la leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni. “In un momento di emergenza nazionale i primi a dover lavorare devono essere i Parlamentari. Noi vogliamo lavorare, fatecelo fare”, spiegava la Meloni ieri. Anche qui i dati dicono il contrario: il capo di FdI secondo quanto riportato da OpenPolis detenne l’impressionante 70% di assenze in Aula, contro il 29% delle presenze alle sedute. Stessa cosa anche a Roma, dove Giorgia è eletta in Consiglio comunale. Nel 2019 sono 11 le riunione alle quali ha partecipato su 92.