La RCS S.p.A. mi incarica di scrivere la presente -in relazione ai seguenti due articoli apparsi
sulle edizioni del quotidiano “Il Riformista, in data 9 marzo 2021 e 11 marzo 2021– per chiedere che venga pubblicata la presente richiesta di immediata smentita, relativa alla non corrispondenza al vero delle circostanze evidenziate nelle seguenti frasi.

Edizione 9 marzo 2021

1. Clamorosa conferma dell’azienda: sì, abbiamo spiato la cena con Pignatone”.
Al riguardo, la RCS SpA, dichiara di non aver mai confermato a Il Riformista quanto asserito e di aver mai avuto, direttamente o indirettamente, alcun contatto -in merito- con lo stesso quotidiano, con conseguente irriferibilità alla stessa oltre che della conferma anche della frase riportata tra virgolette.

2. “Arriva oggi la “conferma” da parte della RCS la Società di intercettazioni che fornì alla Procura di Perugia il trojan”
Al riguardo, la RCS SpA, dichiara di non aver mai confermato a Il Riformista quanto asserito.

3. “Nel tabulato dell’Azienda milanese che abbiamo potuto visionare e che trovate all’interno”
Al riguardo, la RCS SpA, dichiara di non aver mai fornito al quotidiano Il Riformista il presunto tabulato in questione. A tal proposito in data 10-03-2021 RCS ha inviato una relazione alla Procura della Repubblica di Perugia -su richiesta della stessa- in cui tra le altre cose, viene spiegato che la figura indicata nell’articolo non è relativa a un tabulato di ambientali intercettate e che non esistono registrazioni per la sera del 09-05-2019.

4.L’RCS ha fornito un tabulato tarocco, che trae il lettore in inganno fornendo informazioni non veritiere”
Al riguardo, la RCS SpA, dichiara di non aver mai fornito “un tabulato tarocco”

5. “Il riscontro alle tesi dei consulenti di Ferri arriva ora direttamente dalla Società di intercettazioni RCS. Nel tabulato dell’azienda milanese che Il Riformista ha potuto visionare”
Al riguardo, la RCS SpA, dichiara di non aver fornito alcun riscontro -diretto o indiretto- al quotidiano Il Riformista in ordine alle tesi dei consulenti di Ferri e di non aver fornito in visione al medesimo quotidiano il tabulato in questione.

6. “La conversazione non è stata registrata e la RCS ha fornito un tabulato tarocco che trae il lettore in inganno informazioni non veritiere”
Al riguardo, la RCS SpA, dichiara di non aver fornito alcun tabulato tarocco che trae il lettore in inganno fornendo informazioni non veritiere.

Edizione 11 marzo 2021

1.e che la Società produttrice del trojan, RCS, ha confermato che quel file esiste”
Al riguardo, la RCS SpA, dichiara di non aver mai confermato al quotidiano Il Riformista tale circostanza e di non aver mai avuto con lo stesso alcun contatto diretto o indiretto riguardante l’argomento.

2. “Cantone: il trojan non spiò la cena ma RCS e Finanza lo smentiscono”
Al riguardo, la RCS SpA, dichiara di non aver mai smentito al quotidiano Il Riformista tale circostanza e di non aver mai avuto con lo stesso alcun contatto diretto o indiretto riguardante l’argomento.

3. “ma quanto dichiarato da Cantone è smentito anche dai documenti dell’RCS, la Società che ha fornito il virus spia. Dal tabulato RCS pubblicato l’altro giorno in esclusiva da Il Riformista”.
Al riguardo, la RCS SpA, dichiara di non aver mai fornito, direttamente o indirettamente, al quotidiano Il Riformista il tabulato in questione.

La RCS SpA chiede che il contenuto della presente venga pubblicato con adeguato rilievo sul quotidiano Il Riformista.

Distinti saluti

***

Risponde Paolo Comi

Prendiamo atto della puntualizzazione: il titolo fa erroneamente intendere che abbiamo avuto una interlocuzione con Rcs. Fatta questa premessa, il tabulato è vero o no? E se è vero (cosa fuori discussione essendo depositato presso la Sezione disciplinare del Csm, ndr), sarebbe allora interessante sapere per quale motivo “non esistono registrazioni per la sera del 9 maggio 2019” quando dalla sua lettura risulta invece che il trojan quel giorno rimase acceso fino alle ore 22.53.