Meno contagi e meno decessi, con un tasso di positività che segna il dato migliore del 2021, da quando sono stati introdotti i test rapidi nel conteggio del valore. È quanto emerge dal bollettino di oggi, sabato 22 maggio, sull’andamento dell’epidemia di Coronavirus in Italia. 

Secondo i dati di Ministero della Salute e Istituto Superiore di Sanità sono 4.717 i nuovi casi di coronavirus, in calo rispetto ai 5.218 di venerdì, col totale dei casi, compresi guariti e decessi, arrivato da inizio epidemia a 4.188.190.

I morti nelle ultime 24 ore sono stati 125, di cui 24 della Campania relative ai mesi scorsi ed emerse da una verifica delle Asl. Un drastico calo rispetto ai 218 di ieri, quando nel conteggio erano stati inseriti 85 decessi ‘fantasma’ della Campania, persone morte nei mesi scorsi ma conteggiate soltanto venerdì. Le vittime sono da febbraio 2020 ad oggi 125.153. Le persone guarite o dimesse sono complessivamente 3.779.293, mentre gli attualmente positivi sono 283.744, in calo di 8.044 unità e in calo costante dal 6 aprile scorso.

I tamponi processati nelle ultime 24 ore sono stati 286.603, circa 16mila in più in confronto al dato di venerdì, col tasso di positività che scende all’1,6 per cento dall’1,9 di venerdì’. 

In terapia intensiva per il Covid in Italia ci sono 1.430 persone, in calo di 39 rispetto a ieri nel saldo quotidiano tra entrate e uscite, mentre gli ingressi giornalieri, secondo i dati del ministero della Salute, sono stati 64 (ieri 51). Sono invece 9.488 i pazienti ricoverati con sintomi nei reparti ordinari, 437 in meno nelle ultime 24 ore.

Redazione