Jair Bolsonaro è stato contagiato dal coronavirus. “Sono appena risultato positivo”, ha dichiarato dopo aver ricevuto l’esito del tampone. “Da presidente, sono al fronte della battaglia”, aveva detto, pronosticando come positivo il test al quale si è sottoposto dopo aver accusato stanchezza, dolori muscolari e febbre. Bolsonaro resterà isolato e lavorerà in videoconferenza. “Sarò vigilato dalla first lady”, ha detto.

Bolsonaro aveva dichiarato di soffrire sintomi del covid a Cnn Brasil. Il presidente è tra i leader mondiali più criticati per la gestione della pandemia coronavirus. Ha negato la gravità del contagio, l’aveva definita un’ “influenzetta”, ha organizzato raduni politici, si è mosso in luoghi pubblici, tra la gente, senza osservare le regole del distanziamento totale. Tutto questo in un Paese che rappresenta il focolaio principale in Sudamerica. La situazione è fuori controllo: ospedali al collasso, fosse comuni, comunità indigene falcidiate dal contagio e fuori dai radar delle statistiche e dei soccorsi. Il Brasile è secondo al mondo per contagi e morti: 1.623.284 positivi, 65.487 decessi. E la curva non accenna ad appiattirsi.

Bolsonaro, 65enne, aveva dichiarato di avere 38 di febbre e una saturazione di ossigeno nel sangue pari al 96%. “Mi sento molto meglio, anche la febbre e’ scesa”: aveva poi detto al telefono con un reporter di Cnn Brasil il presidente. Aveva anche fatto sapere di star prendendo l’idrossiclorochina: il farmaco anti-malarico ha trovato grandi estimatori in Francia e negli Stati Uniti con il presidente Donald Trump che continua a rilanciarne l’uso. Anche se gli effetti del farmaco, secondo gli studi, sono particolarmente dannosi per la salute. Partiti subito, nelle scorse ore i controlli sulle persone entrate a stretto contatto con il presidente. Bolsonaro aveva ottenuto la cancellazione della sentenza che lo incitava a indossare la mascherina in pubblico; nel frattempo diversi stati continuano a far osservare l’obbligatorietà di utilizzare il dispositivo. A causa dei sintomi, l’agenda del presidente del Brasile per il resto della settimana è stata annullata.

INTUBATA LA NONNA DELLA FIRST LADY BRASILIANA – In casa Bolsonaro piove sul bagnato perchè la nonna 80enne di Michelle Bolsonaro, first lady del Brasile, è stata ricoverata per il coronavirus e attualmente è intubata. Maria Aparecida Firmo Ferreira, come riporta il quotidiano brasiliano ‘Ultimo Segundo‘, è stata ricoverata mercoledì scorso e domenica è stata intubata. Al momento del ricovero l’anziana aveva detto che da 15 giorni aveva tosse secca e febbre.