E’ un Vincenzo De Luca che non risparmia critica al Governo per come ha affrontato e sta affrontando in queste settimane l’emergenza Coronavirus. Oltre alle misure tardive adottate da Roma per affrontare la pandemia, De Luca contesta anche i ritardi nelle forniture (mascherine, tute, ventilatori).

Nel corso della diretta sulla propria pagina Facebook, esilarante la gag sulle mascherine inviate nelle scorse settimane dalla Protezione civile. De Luca si accoda alle polemiche sollevate da tempo dal personale medico sulle cosiddette mascherine e paragona le ‘mascherine swiffer’ a quelle utilizzate per carnevale per travestirsi da “Bunny il coniglietto”. Per il Governatore della Campania le vecchie mascherine erano utili soprattutto per pulire gli occhiali.

“In Campania sono arrivati 552mila mascherine ma queste cose ci vuole davvero una fantasia accesa per definirle mascherine. A meno che non si pensi alle maschere che utilizzano i nostri nipoti a carnevale. Questa va bene come maschera per Bunny il coniglietto. Se ve la mettete le vostre orecchie escono da queste fessure e avete la faccia di Bunny il coniglietto. Facciamo un sorriso anche in momenti difficili ma non le chiamate mascherine. Per quanto mi riguarda, ho scoperto che hanno una grande efficacia per pulire gli occhiali, sono davvero un prodotto eccezionale, ma negli ospedali lasciamo perdere…”.