“Ho sentito che ci sono persone che vogliono organizzare feste di laurea. Se le fate, manderemo i Carabinieri con i lanciafiamme”. Lo diceva il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca durante una delle sue dirette per riferire sull’emergenza coronavirus. Quella frase – che provocatoriamente invitava a evitare gli assembramenti, per ridurre le opportunità di contagio – è diventata in poco tempo virale, come tante altre scandite dal governatore. Talmente virale che De Luca è finito anche sui social della top-model Naomi Campbell. E alla fine, ispirato proprio dai lanciafiamme, è arrivato addirittura un videogioco a riprendere l’uscita del politico.

L’idea è stata di Lucaro089. E per giocare basta accedere a questo link dal quale comparirà una schermata da videogioco anni ’90. Il gioco è stato battezzato Laureati Invaders – Edizione Covid-19 Incendia i neo laureati e salva la Campania.

Naturalmente al centro si trova una riproduzione del governatore che fronteggia due file di studenti, una fila di ragazzi e una fila di ragazze. Lo sfondo della schermata è quello dell’Università di Fisciano. De Luca usa il lanciafiamme, gli studenti lanciano il virus.

In caso di sconfitta la schermata riporta la scritta: “La Campania è infetta” e un’altra frase del governatore: “C’è un buco nero fra le vostre orecchie con una tale forza di gravità che rende impossibile l’uscita anche del pensiero … sta arrivando il collasso”. Mentre in caso di vittoria compare la scritta: “La Campania è salva”, e un meme che ritrae De Luca come il tenente colonnello William “Bill” Kilgore del film capolavoro di Francis Ford Coppola Apocalypse Now.