Mercoledì i due vicesegretari, gli economisti Irene Tinagli e Peppe Provenzano, oggi la nuova segreteria politica equamente divisa tra otto donne e otto uomini, con una età media di 52 anni. Enrico Letta continua a mettere mano al ‘nuovo’ Partito Democratico, chiamato a risollevarsi dopo la stagione di subalternità al Movimento 5 Stelle e all’ex premier Giuseppe Conte per la strategia politica del duo Zingaretti-Bettini.

Nel giorno della nuova segreteria Letta ha anche affidato alla vicesegretaria Irene Tinagli la missione ”Italia globale” e al vicesegretario Peppe Provenzano la missione ”Prossimità”, le politiche del lavoro e il contrasto alle diseguaglianze. Lo rende noto il Pd. Il segretario del Pd promuoverà la costituzione di un Comitato di esperti sulle sfide di Next Generation Eu, che sarà coordinato da Antonio Nicita.

CHI FA PARTE DELLE SEGRETERIA – Della nuova segreteria politica faranno dunque parte Lia Quartapelle (38 anni, parlamentare) con la delega a ‘Europa, Affari internazionali e Cooperazione allo sviluppo’; Antonio Nicita, 53 anni, docente universitario con la delega a ‘Istituzioni, Tecnologie e Piano Nazionale di Riforma e Resilienza’; Chiara Braga, 41 anni, parlamentare, con la delega a ‘Transizione ecologica, sostenibilità e infrastrutture’; Chiara Gribaudo, 39 anni, parlamentare, con la delega a ‘Missione Giovani’; Cecilia D’Elia, 57 anni, portavoce della Conferenza nazionale delle donne democratiche, con la delega a ‘Politiche per la Parità’; Enrico Borghi, 53 anni, parlamentare con la delega a ‘Politiche per la Sicurezza’; Anna Rossomando, 57 anni, parlamentare, con la delega a ‘Giustizia e Diritti’; Antonio Misiani, 52 anni, parlamentare con la delega a ‘Economia e finanze’; Cesare Fumagalli, 67 anni, Segretario nazionale di Confartigianato Imprese dal 2005 al 2020 con la delega a ‘Sviluppo economico, Terzo Settore, Missione PMI’; Manuela Ghizzoni, 59 anni, ex parlamentare, con la delega a ‘Istruzione, Università e Ricerca’; Filippo Del Corno, 51 anni, compositore e operatore culturale, assessore alla Cultura del Comune di Milano, con la delega alla Cultura; Susanna Cenni, 57 anni, parlamentare con delega a Politiche Agricole, Alimentari e Forestali; Sandra Zampa, 64 anni, giornalista, ex parlamentare, alla ‘Salute’; Mauro Berruto, 51 anni, giornalista e formatore. CT della Nazionale maschile italiana di Pallavolo dal 2010 al 2015 allo ‘Sport’; Francesco Boccia, 52 anni, parlamentare alle Autonomie territoriali e Enti Locali; Stefano Vaccari, 53 anni, ex parlamentare all’Organizzazione.

Scelte che evidenziano un mix tra new entry e volti noti. Tra i primi sicuramente Mauro Berruto, l’ex ct della Nazionale maschile italiana di Pallavolo dal 2010 al 2015 che si occuperà di sport; confermati invece alcuni ex dell’esecutivo Conte II come Francesco Boccia, Antonio Misiani e Sandra Zampa, o Stefano Vaccari che era già membro della segreteria Zingaretti.

Spazio anche ad esponenti ‘tecnici’, come il docente universitario Antonio Nicita, che si occuperà di “Transizione ecologica, sostenibilità e infrastrutture” e avrà una delega specifica per il Recovery plan, ma anche all’ex segretario nazionale di Confartigianato Imprese Cesare Fumagalli.

(calcagni) Napoletano, classe 1987, laureato in Lettere: vive di politica e basket.