Dal 1 al 7 marzo si celebra la Settimana della Natura. Oggi, 3 marzo, si celebra l’ottava Giornata Mondiale della Natura Selvatica, il World Wildlife Day. Un appuntamento voluto dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite per sensibilizzare comunità ed enti locali sull’importanza di preservare flora e fauna selvatiche a rischio estinzione. In questa occasione Let’s do It! Italy ha sposato l’iniziativa di Round Table Italia, assieme a Ladies Circle Italia, di promozione di un fine settimana dedicato alla sensibilizzazione sulla tutela ambientale attraverso iniziative simboliche di cleanup.

A questo link è possibile registrarsi per le azioni http://bit.ly/2ZYem9H. Qui invece è possibile sostenere la raccolta fondi http://bit.ly/3q6CDVF. Non solo azioni di pulizia. La campagna prevede una raccolta fondi per l’acquisto di Sea Bin, cestini di raccolta rifiuti che galleggiano in acqua, utili alla pulizia dei mari. «Un modo per tenere puliti i luoghi che puliamo e sensibilizzare le persone ad avere maggiore attenzione verso i luoghi che vivono», ha sottolineato il presidente di Let’s do It! Italy, Vincenzo Capasso.

«Questo è il primo di una serie di appuntamenti che la Round Table Italia promuove in rete associativa, con l’obiettivo di sensibilizzare alla tutela dell’ambiente. Il prossimo fine settimana saremo in varie città d’Italia per promuovere iniziative di cleanup che possano essere di gruppo o anche promosse da singole persone, li dove sia sconsigliato assembrarsi», ha affermato Valerio Di Pietro, responsabile dell’iniziativa.

«Abbiamo aderito con piacere all’invito a partecipare al waste challenge, promosso dai nostri club a livello internazionale. È una importante occasione per sottolineare quanto sia importante salvaguardare l’ambiente che ci circonda», ha detto Elisa Li Causi, presidentessa del Ladies Circle Italia.

«La Settimana della Natura sarà per noi l’occasione di proseguire con la nostra attività di sensibilizzazione sulla tutela e la salvaguardia dell’ambiente. Ci siamo posti l’obiettivo importante di raccogliere fondi per l’installazione di almeno 4 sea bin sulle coste italiane entro il mese di Aprile, questo è per noi un gesto concreto, tangibile e duraturo per la tutela dei mari italiani», ha aggiunto Martino Mercatali, presidente nazionale di Round Table Italia.