Nuove violenze durante la movida del venerdì sera. Questa volta teatro delle violenze è Castellammare di Stabia. Intorno alle 23 quattro colpi si pistola sono stati esplosi tra la folla in piazza Giovanni XXIII a pochi metri dal Comune frequentata da tantissimi giovani e famiglie. Una ragazza di 23 anni è rimasta ferita a una gamba. Sono stati attimi di terrore tra le persone che subito sono fuggite cercando di mettersi al riparo.

Tutto si è consumato in pochi istanti. Secondo quanto raccontato da alcuni testimoni, come riporta il Mattino, intorno alla 23 un giovane in scooter è arrivato nella piazza e ha esploso 4 colpi tra la folla. La 23enne, èstata colpita ad una gamba ed ha atteso diversi minuti a terra l’arrivo dei soccorsi.

Sul posto, per avviare le indagini, sono subito giunti i poliziotti del commissariato di Castellammare di Stabia. Al momento non è esclusa alcuna pista. Un’ipotesi al vaglio degli investigatori, che al momento indagano a 360 gradi, senza escludere neanche l’agguato di camorra fallito. La ragazza, una 23enne che abita poco distante da quella piazza, è ora ricoverata non in pericolo di vita: i proiettili l’hanno raggiunta in parti non vitali.

Tutto è accaduto nel giro di pochi istanti: l’arrivo dello scooter, la frenata, i colpi di pistola esplosi rapidamente. Lo sconosciuto dopo aver esploso i colpi si è dileguato sparendo nel nulla. Gli investigatori hanno acquisito le immagini delle telecamere di sorveglianza per fare luce sull’accaduto.

Secondo quanto riportato dall’Ansa, il vero obiettivo dell’agguato sarebbe sgtato un giovane di 19 anni con qualche piccolo precedente a carico. Alla Polizia, intervenuta sul posto, il giovane ha raccontato che stava passeggiando in piazza Giovanni XIII quando – erano da poco passate le 22,30 – improvvisamente è stato raggiunto da una persona in sella a uno scooter che ha esploso diversi colpi di arma da fuoco al suo indirizzo, uno solo dei quali lo ha colpito di striscio al piede destro. Èandata peggio alla ragazza che si trovava nei paraggi che, colpita alla gamba, è stata trasportata all’ospedale San Leonardo di Castellammare dove ha ricevuto i primi soccorsi. La giovane ha riportato la frattura della tibia: la prognosi per lei è riservata, e non si esclude possa essere sottoposta a intervento chirurgico, ma non è in pericolo di vita. Sull’episodio procede il Commissariato di Castellammare.

Laureata in Filosofia, classe 1990, è appassionata di politica e tecnologia. È innamorata di Napoli di cui cerca di raccontare le mille sfaccettature, raccontando le storie delle persone, cercando di rimanere distante dagli stereotipi.